Perché pulire il condizionatore d’aria

6 oggetti che non hai mai pensato di lavare
22 settembre 2017
Hai un cane o un gatto? Ecco le soluzioni per una pulizia a prova di peli
6 ottobre 2017
Show all

Perché pulire il condizionatore d’aria

L’igiene è sinonimo di salute, lo abbiamo detto tante e tante volte che chi vive in un ambiente igienicamente pulito vive bene e in sicurezza, se poi si tratta di ambienti pubblici, prestare attenzione alle condizioni igieniche è ancora più importante, sia per donare il giusto aspetto all’attività commerciale sia per fidelizzare il cliente.

Un’impresa di pulizie può essere una scelta saggia, oltre agli  interventi di pulizia industriale e civile, disinfestazione, disinfezione e derattizzazione, che spesso a causa anche dei prodotti da utilizzare possono diventare attività pericolose a chi non è pratico del mestiere, può effettuare un controllo del vostro condizionatore d’aria.

Naturalmente questo discorso è rivolto a quegli ambienti di alta pedonabilità ed esposti maggiormente a batteri, l’importante è fare attenzione allo sporco non visibile,questo è il caso degli impianti aeraulici, ovvero gli impianti di raffreddamento e riscaldamento dei condizionatori d’aria, questo perché il sistema di ventilazione e il condizionatore in automatico catturano dall’esterno l’aria carica sia di ossigeno sia di particelle volatili, motivo per cui polline o smog sono le più comuni infiltrazioni.

Se non viene effettuata la giusta pulizia e non viene data la giusta manutenzione da semplice fastidio potrete sviluppare delle varie e proprie patologie, ecco alcune di quelle che possono verificarsi nel tuo edificio:

  • arresto cardiovascolatorio;
  • congiuntivite;
  • faringite e tonsillite;
  • laringite;
  • polmonite;
  • nevralgia ;
  • rinite;
  • sinusite.

Queste sono solo alcune delle malattie che potremmo contrarre, infatti quando si parla di proliferazione di batteri,miceti,polveri sottili che attaccano il nostro corpo, le conseguenze potrebbero essere anche più serie e soprattutto si può scatenare una reazione a catena con gli altri membri che vivono l’ambiente.

Tra le malattie causate dai condizionatori d’aria e canali UTA potrebbe manifestarsi anche la Legionella, che causa una forma di polmonite, i filtri dei condizionatori, sono anche il luogo perfetto per il proliferarsi di muffe.

Un fattore che dovrai prendere in considerazione è la collocazione dello stabile,  se è situato nel verde o in un’area industriale, ogni considerazione può essere di estremo aiuto alla tua salute.

Ecoteam effettua una valutazione dei rischi e della situazione generale, per poi suggerire la strada più giusta da perseguire, suggerendo ed effettuando  una corretta manutenzione del filtro del condizionatore rendendo possibile così la  purificazione di tutto l’impianto e ridurre al minimo i rischi.

Se in casa c’è un soggetto allergico un impianto d’aria ben pulito può essere d’aiuto, in questo modo infatti non rilascerà germi e l’aria sarà decontaminata.

Come in ogni cosa c’è il rovescio della medaglia, una cattiva gestione del sistema d’aria, può dipendere anche da un utilizzo scorretto del condizionatore, ad esempio quando si vuole raffreddare una stanza, non bisognerebbe mai abbassare troppo la temperatura, ma tararla con l’ambiente. Non bisognerebbe  mai scendere sotto i 5 gradi della temperatura esterna calcolata all’ombra. La differenza di temperatura potrebbe causare un arresto a chi soffre di malattie cardiovascolari ma anche frequenti mal di pancia.  Per non parlare che tu o i tuoi colleghi potreste iniziare a soffrire di torcicollo e reumatismi vari.

Il problema raggiunge l’apice quando il condizionatore d’aria emana puzza quando lo accendi, questo non è altro che sintomo di sporcizia accumulata nel filtro d’aria o nello split.

Lascia che Ecoteam ricrei un ambiente salubre, il team dell’impresa di pulizie salernitana guidare è specializzato non solo nell’individuazione del problema ma anche nella gestione corretta del condizionatore d’aria.

Ricorda che se stai bene, tu lo sarà anche il tuo cliente che verrà a trovarci in ufficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *